Borgo Val di Taro

Toto licenzia 80 lavoratori alla Spezia

Ottantuno lavoratori del cantiere spezzino del terzo lotto della Variante Aurelia sono a rischio licenziamento. E' l'allarme lanciato da Cgil, Cisl e Uil a seguito della riunione tra direzione di cantiere, sindacati e responsabili del personale della Toto Costruzioni, l'azienda che nel 2015 aveva rilevato l'appalto. Il cantiere è bloccato da un anno a causa della vertenza tra l'impresa e Anas: un contenzioso legato alla realizzazione di varianti progettuali per decine di milioni. L'azienda, dopo aver ricorso alle 52 settimane di cig per tutti i 160 lavoratori, ha comunicato di aprire dall'1 febbraio le procedure di licenziamento di 75 lavoratori e 6 impiegati. La notizia arriva dopo che prima di Natale la Commissione Bilancio della Camera aveva approvato un emendamento per lo sblocco di 20 milioni per finanziare il terzo lotto dell'opera. Intanto è filtrata la notizia di un incontro a Roma, da tenersi i primi giorni di febbraio, tra le parti, Regione, Comune e ministro Orlando per trovare una soluzione.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie